News

TOMMY EMMANUEL a Pordenone


Sarà un autunno caldissimo a Pordenone grazie alla sinergia tra Blues in Villa e Capitol, che portano sul palco dell'ex cinema storico della città, l'imperdibile concerto di Tommy Emmanuel, il massimo esponente della chitarra acustica a livello mondiale.

A supporto del suo ultimo album “Accomplice one”, uscito lo scorso gennaio per la Mascot Records dove il chitarrista australiano vede incrociare la sua sei corde con quella di altri prestigiosi musicisti tra cui Mark Knopfler e Jorma Kaukonen, Tommy Emmanuel ritorna in Italia dopo due anni per una serie di concerti nel prossimo novembre, accompagnato questa volta da un altro eccellente chitarrista in apertura, Jerry Douglas.

TOMMY EMMANUEL è esecutore e compositore di gran parte dei brani che compongono il suo brillante repertorio e fin dagli inizi viene fortemente influenzato da due grandissimi artisti: Chet Atkins ed Hank Marvin.
Tra i suoi riconoscimenti spiccano una nomination al Grammy Award nel 1998 con Chet Atkins per il CD "The Day Fingerpickers took over the world" e la vittoria del Nammy (Nashville Music Award) nel 1997, oltre ad essere stato insignito della medaglia dell'"Order of Australia" per i riconoscimenti conseguiti nella musica e nello spettacolo come chitarrista e per il suo contributo nel sociale come sostenitore di "Kids Under Cover", un'associazione che si occupa di costruire case e scuole per i giovani senza tetto.


JERRY DOUGLAS, maestro del dobro e vincitore di 14 Grammy Awards, rappresenta per la chitarra resofonica quello che era Jimi Hendrix per la chitarra elettrica, elevando, trasformando e reinventando continuamente questo strumento. Definito dal New York Times “L'impareggiabile maestro contemporaneo del dobro”, Douglas è un artista indipendente i cui album incorporano elementi di bluegrass, country, rock, jazz, blues e musica celtica.
Il suono del suo dobro ha contribuito ad oltre 1500 albums, sia come solista che come membro di gruppi rivoluzionari come J.D. Crowe & the New South, Alison Krauss and Union Station e gli Earls of Leicester, sia in qualità di session man con artisti del calibro di Paul Simon, James Taylor, Ray Charles, Elvis Costello e Garth Brooks.
Douglas è inoltre il co-direttore musicale dell'acclamata serie televisiva della BBC “Transatlantic Sessions”.
L’ultimo lavoro della Jerry Douglas Band, “What if”, è uscito nell’agosto del 2017 per la Universal.